E' possibile migrare facilmente un server con sistema operativo Windows Server 2008R2 a Windows Server 2012R2 con pochi passaggi eseguendo un In Place Upgrade (aggiornamento sul posto) senza perdere dati o software installati.

C'è da sottolineare però che questo tipo di aggiornamento è consigliato solo se a bordo del server ci sono solo servizi "non complessi" da mantenere funzionanti dopo l'upgrade senza avere la necessità di riconfigurarli...

0
0
0
s2sdefault

Lo script verifica se le porte TCP/UDP siano aperte o chiuse verso un host remoto senza dover installare l'utility TELNET, non occorre essere amministratori e non occorre specificare o installare nessun modulo aggiuntivo di powershell.

0
0
0
s2sdefault

Se non avete mai installato Windows Server 2016 vi consiglio la mia guida passo-passo per l'installazione del Sistema Operativo Server 2016 prima di procedere.

Appena pronto il server possiamo procedere per farlo "elevare" a ruolo di Domain Controller di un dominio che chiameremo in questo esempio dominiotest.local, la versione utilizzata è la Windows Server 2016 Standard build 1607 ossia la Long Term Servicing Branch (LTSB) con interfaccia grafica (Desktop Experience).

0
0
0
s2sdefault

È possibile utilizzare PowerShell per esportare ed eseguire il backup di tutti i driver installati nel sistema operativo Windows 10.

Ciò significa che dopo l’installazione di tutti i driver o appena prima di reinstallare Windows 10, è possibile utilizzare PowerShell per eseguire il backup.

In seguito potete installarli nuovamente non solo sul PC corrente ma anche su altri computer.

0
0
0
s2sdefault