Se non avete mai installato Windows Server 2016 vi consiglio la mia guida passo-passo per l'installazione del Sistema Operativo Server 2016 prima di procedere.

Appena pronto il server possiamo procedere per farlo "elevare" a ruolo di Domain Controller di un dominio che chiameremo in questo esempio dominiotest.local, la versione utilizzata è la Windows Server 2016 Standard build 1607 ossia la Long Term Servicing Branch (LTSB) con interfaccia grafica (Desktop Experience).

È possibile utilizzare PowerShell per esportare ed eseguire il backup di tutti i driver installati nel sistema operativo Windows 10.

Ciò significa che dopo l’installazione di tutti i driver o appena prima di reinstallare Windows 10, è possibile utilizzare PowerShell per eseguire il backup.

In seguito potete installarli nuovamente non solo sul PC corrente ma anche su altri computer.

Può accadere che in alcune finestre o programmi di Windows 10 il testo risulti sfocato o sgranato, principalmente con Chrome e Word.

Questo è dovuto all'introduzione dei nuovi monitor con risoluzione 4k e a Windows 10 che utilizza un metodo di ridimensionamento dello schermo diverso da quello degli altri sistemi operativi.

In questo articolo vi mostrerò l'installazione passo-passo di Microsoft Windows Server 2016.

Questa installazione si riferisce alla versione Evaluation (180gg giorni di prova) in lingua inglese, versione Standard a 64bit con interfaccia grafica (GUI-Desktop Experience).

Quando si incappa nell'errore di Windows "Impossibile connettersi al servizio Servizio di notifica eventi di sistema" non allarmatevi troppo...

Quando si lavora con il portatile spesso si ha la necessità di reimpostare i parametri di rete (indirizzo IP, subnet, server DNS, ecc..) a seconda della rete a cui ci connettiamo (casa, ufficio, cliente ecc).

Per ovviare a questa macchinosa operazione manuale di cambio parametri c’è la possibilità di impostare più configurazioni ed attivarle con un semplice click del mouse a seconda della rete a cui siamo connessi in quel momento.